I cinque errori da evitare – quarto errore

Quarto errore Simone Palmieri Gardens and Landscapes

Quarto errore: gestire male il giardino

Il giardino non necessita di lavoro continuo.

Se le piante sono scelte in maniera corretta non saranno necessari interventi di potatura annuali.

Bisogna invece creare un terreno fertile ed un ecosistema resiliente per le nostre #piante, per cui bastano 2 o 3 interventi all’anno.

Il giardino viene progettato in ogni sua parte e da noi impostato, ma va poi lasciato evolvere in maniera naturale, accompagnando la sua crescita con interventi misurati.

Quindi: prendersi cura del giardino in maniera attenta ma non ossessiva, senza prepotenza e rispettando le piante.

Ne beneficeranno sia il nostro giardino sia il nostro portafogli.