Il giardino all’italiana

Quali sono le caratteristiche del giardino all’italiana?

Il Giardino all’italiana costituisce lo stile più influente e il modello più seguito nell’architettura del paesaggio occidentale.

La definizione di giardino all’italiana è piuttosto recente, essendo stata coniata nel corso dell’800 dagli inglesi che riscoprivano le ville e i giardini dei dintorni di Firenze.

Si tratta quindi del giardino rinascimentale, che nasce nel corso del quattrocento con le ville medicee in Toscana, e si sviluppa poi durante il Rinascimento con le grandi ville dei cardinali romani.

Il giardino all’italiana culmina con Villa d’Este, l’esempio più influente di questo stile, che avrà un impatto profondissimo su tutta l’architettura del paesaggio europea, a cominciare dal grande giardino francese del ‘600.

Il giardino all’italiana è un giardino di collina, e quindi ricco di terrazzamenti, di scalinate, con l’immancabile presenza di acqua in movimento che erompe poi in grandi fontane.

In esso si prediligono elementi vegetali sempreverdi e dalla forte struttura.
Non mancavano però fiori e colori, ma dal momento che questi non sono giunti fino a noi è prevalsa l’idea errata che il giardino all’italiana fosse del tutto privo di fiori.

I giardini rinascimentali esprimono grande equilibrio, armonia di forma ed eleganza. Questo perché essi sono frutto della cultura umanistica e rinascimentale.

L’umanesimo si nutre della filosofia neoplatonica e vede nell’universo un Cosmo armonioso, ordinato, espressione della mente divina.

Ecco quindi che l’arte, e anche il giardino, dovranno esprimere l’ordine e l’equilibrio presenti nel creato.

Ci si rifà poi alla lezione degli antichi, e quindi si seguono i dettami definiti da Leon Battista Alberti nel suo “De re aedificatoria” in cui vengono seguiti gli insegnamenti dei classici Vitruvio e Plinio.

Ecco quindi gli elementi fondamentali del giardino all’italiana.

Il rifarsi alla lezione dei classici.

L’ esprimere un’idea di ordine, equilibrio ed armonia.

La concezione del giardino come espansione verso l’esterno della villa ed apertura sul paesaggio circostante.

Si tratta degli elementi che hanno reso il giardino all’italiana immortale nei secoli.