Il giardino nella cultura

Il giardino da sempre accompagna l’uomo e la sua civilizzazione.

Nell’Epopea di Gilgamesh, scritta attorno al 2500 AC in Mesopotamia, possiamo leggere a proposito della splendida città di Uruk: ‘ un terzo era città, un terzo campi coltivati ed un terzo giardino…’

E’ nella mezzaluna fertile fra il Tigri e l’Eufrate che nasce il giardino come luogo protetto e raccolto, ricco di acqua e di alberi ombrosi sotto cui riposare e conversare con le persone amate.

Da più di 4000 anni l’uomo cerca nel giardino il proprio ideale di bellezza e pace a contatto con la natura.