Tenuta TdN

Analisi del luogo e del contesto

Il progetto della committenza prevede la realizzazione di un laboratorio per la lavorazione di piante officinali e di un negozio per la vendita al dettaglio dei prodotti, abbinati ad un’attività ricettiva di B&B volta primariamente ad una clientela estera.
La presenza di serre ed altri manufatti esistenti richiede la creazione di un giardino che escluda dallo sguardo questi elementi, senza per altro limitare la visuale sul panorama circostante.
La zona degradante verso la campagna si presenta naturalmente riparata rispetto all’area d’ingresso e, grazie anche all’affaccio sulle montagne circostanti, è ideale a costituire la zona in cui gli ospiti possano godere del loro tempo nella struttura.

Motivi d’ispirazione

Il giardino deve comunicare rispetto per l’ambiente, senza però rinunciare allo stile richiesto per un’azienda di successo, seppur nell’ambito dei prodotti naturali.
La parte del giardino dedicata alla ricezione di clienti stranieri deve proporre gli elementi tipici dello stile di vita italiano, con la presenza di terrazzamenti, aree destinate alla convivialità all’aperto ed al relax.
L’attenzione rivolta ai bambini è l’elemento distintivo del giardino e della struttura ricettiva: sono quindi presenti un’area in cui i più piccoli possono lavorare sulle piante officinali in maniera divertente e una zona in cui possono compiere esperienze multisensoriali a contatto con la natura.

Soluzione progettuale

Si realizzano due entrate distinte, una destinata alla zona produttiva e commerciale e l’altra alla ricezione. Alberature, siepi e bordure ornamentali introducono al giardino senza però disvelarne il disegno.
Il lato meridionale del giardino dà accesso all’area commerciale dell’attività e separa questa zona dall’esterno e dalle aree destinati agli ospiti.
Il lato settentrionale è dedicato alle attività per i bambini, con un affascinante orto-giardino-labirinto che conduce ad un percorso multisensoriale fra gli alberi. Piante, pietra ed acqua sono gli elementi costitutivi del percorso sensoriale che sfocia nella vasca per i piccoli alimentata da una divertente cascata.
Gli edifici ricettivi danno accesso ai rispettivi terrazzi, che permettono la visione d’insieme del giardino ed il suo inserimento nella campagna circostante.
Le aree al di sotto degli edifici sono dedicate alla convivialità ed al relax con tavolini per pranzi all’aperto, pergolati e prati.
In posizione ancor più riparata sono poste la piscina per gli adulti e, ben visibili da questa, l’area gioco e la vasca per i più piccoli.